Oggi a Genova si è spenta la Lanterna

D.GalloSe devo trovare una metafora per far comprendere cos’è venuto a mancare a Genova quella della Lanterna è la più azzeccata.

Con Don Gallo se n’è andata forse l’ultima di quelle figure che hanno fatto la storia di Genova dal dopoguerra ad oggi. Il suo profondo legame con la città e la sua incessante opera a sostegno degli “ultimi” hanno fatto di lui un riferimento imprescindibile per chiunque abbia intrapreso iniziative sociali o politiche a Genova e non solo.

Lo ricordiamo nelle giornate del G8 a rivendicare l’altro mondo possibile o al gay pride a chiedere diritti per i trans. Tutti gli anni in piazza Alimonda a intonare Bella Ciao e ricordare che “Carlo è vivo e lotta insieme a noi… “. Angelicamente Anarchico, come amava definirsi.

Autentico interprete in casa nostra di quel concetto molto latino-americano della teologia della liberazione , che lo collocava sempre, senza esitazione, dalla parte di chi era “ultimo” nella nostra società, non si è mai sottratto ad essere il portavoce dei senza voce e senza diritti .

Ci mancherà la sua parola, il suo “essere” prete ed essere Cristo. Il suo essere collante tra tante e diverse componenti sociali ,politiche e religiose.

Questa sera molti senza Dio piangono un uomo di Dio.

Questa sera si è spenta la Lanterna.

Loris Viari

Genova 22 maggio 2013

post originale su “a sinistra”

Annunci

Tag:, , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: