Invia un’email all’ambasciata russa in Italia e chiedi di liberare i nostri attivisti e di fermare le trivelle. | Greenpeace Italia

La mattina del 18 settembre due attivisti Greenpeace vengono arrestati mentre protestano contro le trivellazioni petrolifere sulla Prirazlomnaya, una piattaforma di estrazione della Gazprom nel mare di Pechora, al largo delle coste russe.

Il giorno successivo la Guardia costiera russa abborda illegalmente la nave Arctic Sunrise di Greenpeace International, che si trovava in acque internazionali, arrestando altri 28 attivisti.

Dopo alcuni giorni di navigazione, la nave arriva ieri nel porto di Murmansk.

Sono proprio adesso in corso gli interrogatori preliminari dei singoli attivisti fermati: è il momento di far sentire la nostra voce! Ci serve il tuo aiuto!

Chiediamo che tutti gli attivisti trattenuti vengano immediatamente rilasciati e che vengano interrotte le trivellazioni petrolifere nell’Artico.

>> vai al form per inviare la mail>>Invia un’email all’ambasciata russa in Italia e chiedi di liberare i nostri attivisti e di fermare le trivelle. | Greenpeace Italia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: